Header_image_Marketingblatt

MARKETINGBLATT

6 miti da non credere sulla pubblicità in cina


La Cina è il panorama delle opportunità per i brand che desiderano espandere il proprio mercato. Una volta che hanno scelto il tipo di prodotti che vogliono vendere in Cina, devono trovare un modo per venderli e consigliarli.

Domande da porsi prima di iniziare una campagna pubblicitaria in cina

Prima di fare pubblicità in Cina, le aziende devono prendersi il tempo necessario per elaborare una strategia adatta al loro prodotto e gruppo target. Le prime domande che devono porsi sono:

  • Qual è l'obiettivo della mia campagna?
  • A chi è rivolta la pubblicità? Pubblico di nicchia o di massa?
  • Dove si trova il gruppo target? Città metropolitane o centri minori?
  • Quanto budget voglio spendere per eseguire una campagna?

Dopo aver risposto a queste domande, sarà più facile scegliere la piattaforma giusta per fare pubblicità. Se il tuo obiettivo è aumentare la conversione, ad esempio, Baidu è la risposta giusta. Se vuoi che il tuo pubblico si fidi del tuo brand, i social media sono perfetti per questo scopo.

Avendo ideato una strategia di marketing mirata, non dobbiamo dare credito alle voci che girano in occidente sulla promozione nel mercato cinese. Nell'articolo di oggi, riveleremo quali credenze devono essere smentite.

6 Miti da non credere sulla pubblicità in Cina

1. Baidu è come Google: falso.
Baidu ha molte più opzioni pubblicitarie quando parliamo di formato dell'annuncio (testo, multi-immagine e video) e altre estensioni. Questo è anche il motivo per cui Baidu è una piattaforma complessa da gestire e richiede esperienza.

2. WeChat e Baidu sono i migliori canali per fare pubblicità: falso.
E' necessario dire che nessuna azienda con qualsiasi tipo di prodotto e servizio è adatta a WeChat o Baidu. Il mondo digitale cinese offre molte altre piattaforme e social network che le aziende possono utilizzare a proprio vantaggio (Douyin, Toutiao, QQ, ecc.).

3. Devi semplicemente tradurre tutto: falso.
Lingua diversa, cultura diversa, contenuto diverso. Lo stesso contenuto non funziona per un pubblico diverso. Pertanto, la semplice traduzione nella lingua locale non è sufficiente. Invece, è necessario adattare il contenuto e il messaggio al gruppo target.

4. L'intero sito web deve essere in cinese: falso.
Sicuramente, avere l'intero sito web in cinese può aiutare a creare fiducia e credibilità con il tuo pubblico, ma è anche vero che hai solo bisogno di poche landing page.

5. Hai bisogno di un budget elevato per fare pubblicità in Cina: falso.
Con l'aumento di così tanti nuovi canali e piattaforme per poter promuovere i prodotti e servizi, $ 2000- $ 5000 sono sufficienti per entrare nel mercato cinese.

6. Guadagnerai nelle grandi città: falso.
Non sono solo i clienti nelle grandi città come Shanghai e Pechino, che sono città di primo livello, ad avere il potere di spesa maggiore. Invece, i clienti nelle città più piccole e di livello inferiore stanno spendendo sempre più soldi. Ci sono molte altre opportunità per far crescere la tua attività in queste zone.

 

Se non sei sicuro su come entrare nel mercato cinese e costruire strategie pubblicitarie efficienti, prenota un appuntamento con noi. Il nostro team di esperti a Pechino ti guiderà durante questo viaggio.

Prenota un incontro con noi

 

Tags: Marketing Internazionale Marketing Cina Baidu Marketing

0 Kommentare
Articolo precedente Cosa devi sapere su baidu ppc e seo
Prossimo articolo Click play —— COS'È IL VIDEO MARKETING E PERCHÉ È IMPORTANTE PER LA TUA AZIENDA