W4 Marketingblatt

MARKETINGBLATT

VISUAL SEARCH – COME USARE QUESTO TREND PER IL TUO MARKETING


Con piattaforme come Instagram e co., l'importanza delle immagini sul web è aumentata enormemente. L'espressione "un'immagine vale più di mille parole" parla da sola. Fino a poco tempo fa, i motori di ricerca non erano in grado di riconoscere i contenuti rappresentati, ma grazie al progresso tecnologico adesso è possibile!

Che cos'è il Visual Search?

"Visual Search" significa effettuare ricerche online inserendo o caricando un'immagine. I motori di ricerca quindi cercano le immagini corrispondenti. Ciò consente agli utenti, ad esempio, di trovare prodotti simili o informazioni sul prodotto. Il Visual Search è importante per vari settori: che si tratti della moda, dell'ingegneria elettronica o persino dei prodotti farmaceutici, le query di ricerca tramite fonti visive sono in costante aumento.

come funziona il Visual Search?

Con l'immensa popolarità dei social media come Instagram, Snapchat, Facebook e altri, l'importanza delle immagini per gli utenti di Internet è in costante aumento. Non sarebbe molto più conveniente scattare semplicemente una foto di un bel vestito o delle belle cuffie, inserirla nel motore di ricerca e collegarsi direttamente al negozio online dove si può acquistare il prodotto con pochi click? Questo è ora possibile grazie alla cosiddetta "ricerca di immagini inversa". L'intelligenza artificiale analizza le immagini e confronta i parametri del contenuto visualizzato con altre immagini. Più materiale visivo è disponibile come valori comparativi, migliore e più accurato sarà il risultato della ricerca.

IN CHE MODO LE AZIENDE POSSONO BENEFICIARE del visual search?

La ricerca visiva offre grandi opportunità, soprattutto per l'e-commerce. Ci sono due opzioni di base: 1. tramite il canale stesso dell'azienda e 2. tramite canali di terze parti.

Nel primo caso, un utente scatta una foto e la carica nel motore di ricerca. All'utente vengono quindi mostrate immagini simili (con il collegamento al sito web o al negozio online). È molto facile eseguire annunci pubblicitari tramite canali esterni. Grazie al riconoscimento automatico degli oggetti, ad esempio, il vaso raffigurato può essere collegato direttamente al negozio online. Ciò consente un percorso molto semplice e veloce per il completamento dell'acquisto. A questo punto è ovvio: se vuoi avere successo nel content marketing dovrai preparare correttamente le tue immagini. Per ottimizzazione delle immagini nei motori di ricerca, la SEO delle immagini deve essere progettata correttamente.

SEO delle immagini: cosa dovresti considerare:

  • Il titolo delle immagini dovrebbe comprendere parole chiave pertinenti.
  • L'Alt dovrebbe descrivere l'oggetto rappresentato utilizzando parole chiave pertinenti.
  • Le immagini devono essere accompagnate da un testo che fornisca informazioni aggiuntive.
  • La risoluzione delle immagini dovrebbe essere alta.
  • Le immagini non devono influenzare negativamente il tempo di caricamento di una pagina web.
  • Le immagini dovrebbero essere uniche (nessuna immagine dallo stock/store).

Hai altre domande su questo argomento? Non esitare a contattarci!

Ti potrebbe anche interessare:
VOICE SEARCH – THE LATEST CHALLENGE IN SEARCH ENGINE OPTIMIZATION

BLOGCASTS – VOICE IS TRENDING

Tags: Search Engine Optimization (SEO) SEO ottimizzazione dei motori di ricerca

0 Kommentare
Articolo precedente Sfruttare al massimo tutte le opportunità – il Marketing cross-channel
Prossimo articolo Previsione dell'abbandono – non far diminuire i tuoi clienti!