W4 Marketingblatt

MARKETINGBLATT

Perché un'azienda dovrebbe creare una community online?


Il nostro bisogno di comunicare è cambiato moltissimo negli ultimi anni. Vogliamo scegliere dove e su quale piattaforma connetterci e con quale utente. Non abbiamo il  bisogno di scambiare idee con tutto il mondo, ma solo con una certa community di interessi che sa di cosa stiamo parlando. Vogliamo connetterci con loro per condividere i nostri contenuti, opinioni e conoscenze. In questo modo si garantisce uno scambio vivace e di successo. Queste piattaforme di comunicazione possono essere usate dalle aziende per posizionarsi all'interno della community ed espandere il servizio clienti. Per far ciò, però, bisogna prima chiarire delle questioni base: 

che cos'è una community online?

Questo termine descrive la connessione, lo scambio e la comunicazione tra gli utenti di Internet che utilizzano varie piattaforme. Il punto principale è lo scambio all'interno della community su un argomento specifico. 

Che tipi di community online esistono?

Prima di tutto: ad oggi non si può dire che qualcosa non esiste! Le community esistono per qualsiasi tipo di argomento d'interesse. Da argomenti generali come il giardinaggio ad argomenti più specifici come la tecnologia dei sensori. Esistono praticamente 4 tipi di community: 

  1. Service Community
    Una comunità di servizi si concentra sul servizio o sull'assistenza. Questo può, ad esempio, essere creato dagli utenti per gli stessi utenti secondo il motto "aiuto per l'auto-aiuto" o fornito dalle aziende per espandere il loro servizio.
  2. Knowledge Community
    Queste comunità si concentrano sulla condivisione di conoscenze e informazioni. Gli utenti possono partecipare attivamente o accedere alla conoscenza degli altri. Le aziende come esperti possono condividere le proprie competenze su argomenti specifici.
  3. Product Community
    In questa comunità, si discute di un prodotto o di un gruppo di prodotti. Gli utenti parlano di esperienze, dettagli di prodotti e servizi o condividono informazioni divertenti su un prodotto. Qui è possibile per un'azienda fornire una piattaforma e monitorare la community.
  4. Passion Community
    Questa community è incentrata su una passione speciale, come il gioco, il giardinaggio o il marketing. Qui è possibile scambiare informazioni su servizi, prodotti o determinate conoscenze sull'argomento specifico.

Come possono le aziende trarre vantaggio dalle community online?

I diversi tipi di community online mostrano già quanto potenziale ci sia per le aziende. In quanto azienda, hai l'opportunità di offrire la piattaforma per lo scambio per tutti e 4 i tipi di community e promuovere il tuo servizio, ovviamente in maniera sottile e sobria. Soprattutto all'interno delle prime 3 community, le aziende possono applicare con discrezione i propri prodotti o servizi e posizionarsi al meglio. In questo modo, una community online può fungere da estensione del servizio clienti, una base di conoscenza alternativa o un luogo di intrattenimento, informazione e perfezionamento.

Con una configurazione di successo e una strategia ottimale puoi utilizzare le community online in molti modi promettenti: per la generazione di lead, posizionamento, estensione del servizio clienti, per la promozione delle vendite, per la cooperazione con altre aziende, nonché per la costruzione del brand e molto altro.

Hai bisogno di supporto per configurare o gestire la tua community online? Il nostro team di esperti di marketing sarà lieto di assisterti. Contattaci ora!

Tags: Social Media Marketing gestione dell'esperienza del cliente

0 Kommentare
Articolo precedente Previsione dell'abbandono – non far diminuire i tuoi clienti!
Prossimo articolo Comunità Online vs. Social Media